BENEFICI PER MEDICI E INFERMIERI

WinPack consente il monitoraggio continuo dei parametri vitali dei Pazienti e allo stesso tempo riduce significativamente il rischio legato alla pratica professionale Medica e a possibili contenziosi legali. WinPack “connette” Medici, Infermieri e Pazienti rendendo più efficienti i processi di cura sia all’interno dell’Ospedale che a Casa dei Pazienti. Aiutando Medici e Infermieri a ridurre il loro carico di lavoro dovuto anche al monitoraggio dei dati dei Pazienti e alle relative trascrizioni manuali nelle cartelle cliniche, WinPack migliora la qualità del servizio offerto ai Pazienti sia in Ospedale che a Casa e riduce drasticamente i tempi medi di Ospedalizzazione.

Grazie all’automazione di processo WinPack riduce drasticamente il rischio di errori umani. I dati vengo salvati in maniera sicura su un server centrale permettendo quindi una più accurata documentazione delle informazioni e permettendo in ogni momento e da ogni postazione la consultazione degli stessi da parte di Medici e Infermieri per una più corretta e pronta valutazione dello stato clinico dei Pazienti.

Il personale Medico e Infermieristico può configurare degli alert personalizzati sulle necessità cliniche di ciascun Paziente realizzando un più rapido e efficiente intervento in caso di deterioramento clinico. La modularità di WinPack permette una estrema facilità di utilizzo e rende possibile configurare il dispositivo anche a Medici e Infermieri senza bisogno di interventi tecnici.

La semplificazione dei processi, l’automazione delle attività di monitoraggio e le rilevazioni in tempo reale di “alert” e dati clinici permette una sensibile riduzione del tempo dedicato alle attività di monitoraggio e trascrizione dei dati consentendo a Medici e Infermieri di concentrarsi su attività a maggior valore aggiunto per la cura del Paziente e di fornire un migliore e più adeguato livello assistenziale.

Medici ed Infermieri possono trarre importanti benefici dall’utilizzo di WinPack:

  • Tempestivo rilevamento del deterioramento clinico del Paziente potendo intervenire prontamente per evitare l’insorgere di eventi avversi che possono portare anche alla morte del Paziente o all’insorgere di gravi danni.
  • Un più efficace e efficiente processo decisionale grazie alla maggior capacità di coordinamento e scambio di informazioni tra i reparti ed il personale Medico specialistico.
  • Un migliore livello assistenziale.
  • Una sensibile riduzione del rischio clinico attraverso il monitoraggio. continuo ed in tempo reale dei parametri fisiologici.
  • Una riduzione del rischio di cadute nei propri reparti, grazie al sensore di posizione e ai relativi allarmi è possibile gestire in maniera più attenta il Paziente a rischio cadute facendo suonare un allarme quando il Paziente è segnalato in posizione ortostatica o in moto.
  • Ridurre il rischio di insorgenza di ulcere da pressione, grazie alla visione dello storico delle posizioni è possibile migliorare la gestione della movimentazione del Paziente.
  • Ridurre i rischi dovuti ad una errata trascrizione dei dati clinici dei Pazienti grazie alla possibilità di stampare i dati fisiologici e allegarli in cartella clinica.
  • La disponibilità di informazioni accurate ed efficaci sullo stato dei Pazienti anche grazie ad un sistema di “alert” personalizzabile.
  • Accedere ai dati su ogni dispositivo, in qualsiasi momento e ovunque.
  • Ricevere in tempo reale informazioni mirate e a valore aggiunto.
  • Ottenere una sensibile riduzione dei rischi connessi ai contatti con Pazienti particolarmente contagiosi.
  • Importante riduzione dei rischi connessi al contatto con Pazienti sottoposti a trattamenti radioterapici.
  • Riduzione del rischio legato al deterioramento clinico del paziente e alla definizione di intensità di cura grazie al modulo software EWS.
  • Riduzione del rischio legato ad un’errata compilazione e trascrizione della carta di osservazione NEWS.

“L’alarm fatigue”, ovvero l’affaticamento che colpisce il personale medico-sanitario nel gestire un numero elevato di allarmi da monitor, è un problema noto ai Medici e agli Infermieri: le tecnologie di monitoraggio in commercio sono spesso sviluppate per gestire Pazienti critici ricoverati nelle alte intensità di cura e il loro utilizzo nelle medio – basse intensità di cura genera spesso una elevata percentuale di falsi allarmi, la cui gestione va ad aggiungersi agli enormi carichi di lavoro che Medici e Infermieri devono già sostenere in tali reparti. WinPack risolve questi problemi grazie ad un sistema di “alert” totalmente configurabile da parte di Medici e Infermieri che possono scegliere una corretta ed adeguata gestione degli avvisi per evitare di sprecare tempo nella gestione dei falsi allarmi e in attività di controllo del Paziente non necessarie.

Il modo di lavorare nel mio reparto da quando si utilizza il Win@Hospital è cambiato positivamente. Il monitoraggio continuo ed in tempo reale dei Pazienti ha migliorato notevolmente i nostri processi decisionali. Il sistema rappresenta un supporto efficace per ottimizzare le attività del personale sanitario e medico. Il risultato è un maggior livello assistenziale e, conseguentemente, una miglior qualità della vita per i nostri Pazienti. “Ai miei colleghi consiglierei di adottare il Win@Hospital poiché offre un nuovo approccio al monitoraggio dei Pazienti nelle basse intensità di cura”.
Dr. Roberto Andreini, Primario di Medicina Generale @ Ospedale di Pontedera - Pisa - Italia
Win@Hospital ci ha permesso di ridurre il tempo di esposizione a radiazioni ionizzanti e di migliorare notevolmente le nostre condizioni di lavoro e sicurezza.
Erminia Casolino, Infermiera Caposala - Medicina Nucleare @ CROB Ospedale di Rionero - Potenza - Italia
Disporre di un monitoraggio continuo e in tempo reale dei parametri fisiologici rappresenta un notevole miglioramento per l’assistenza ai nostri Pazienti, affetti da ipertensione. Inoltre, essere avvisati in tempo reale di condizioni critiche e poter accedere ai trend dei dati permette, in casi urgenti, di prendere la decisione giusta in pochissimo tempo.
Dr. Maurizio Destro, Direttore di Dipartimento Medicina Interna @ Ospedale di Treviglio - Bergamo - Italia
Win@Hospital ha migliorato i nostri processi clinici e gestionali: ora abbiamo uno strumento che ci permette allo stesso tempo di tenere sotto controllo i parametri vitali del Paziente mentre esaminiamo le immagini endoscopiche.
Dr. Marco Benini , Direttore di Dipartimento di Endoscopia @ Negrar - Verona - Italia
Monitorare da remoto tutti i parametri fisiologici di Pazienti sottoposti a trattamenti con radiazioni ionizzanti e ricoverati in regime protetto riduce i rischi radioattivi per infermieri e dottori aumentando il controllo e l’assistenza verso il Paziente
Dr. Giovanni Storto, Direttore di Dipartimento di Medicina Nucleare @ CROB – Potenza - Italia
Possiamo rilevare in anticipo e con più elevata accuratezza il deterioramento delle condizioni dei Pazienti da quando utilizziamo Win@Hospital. Uno dei nostri Pazienti è stato tempestivamente trasferito in terapia intensiva quando grazie al WinPack sono stati individuati i primi segnali di deterioramento.
Marta Fabiani, Infermiera Caposala - Medicina Generale @ Ospedale di Cecina – Livorno - Italia
Per gli infermieri è fondamentale ridurre il tempo riservato alla rilevazione dei parametri per dedicarsi ad attività a più alto valore assistenziale. Abbiamo reso il processo di rilevazione dei parametri più efficiente e veloce grazie a WIN@Hospital . Inoltre un sistema informatizzato e integrato con le cartelle cliniche come WIN@Hospital ci ha permesso di eliminare gli errori umani di rilevazione e trascrizione. Il tutto migliorando complessivamente la qualità assistenziale verso il Paziente.
Luciano Martino, Infermiere Caposala - Geriatria @ Ospedale di Venosa – Potenza - Italia
Il nostro territorio presenta molte zone isolate e difficilmente raggiungibili: poter mandare a Casa i Pazienti cronici e monitorarli da remoto, con una stretta collaborazione tra medico di famiglia e specialista Ospedaliero, ha permesso di estendere il controllo sanitario anche a Casa dei Pazienti.
Dr. Davide Ricci, Direttore di Dipartimento Lunga Degenza @ Ospedale di Abbadia San Salvatore – Siena - Italia
Siamo in grado di dimettere i Pazienti prima e continuarli a monitorare dalle loro abitazioni grazie al WinPack.
Dr. Cristiano d'Isidoro, Primario in Chirurgia Generale @ AOUP – Pisa - Italia